Abbazia di Santa maria di Peseca

Tra Albi e Taverna, nella Sila Piccola, troviamo i resti dell’Abbazia di Santa Maria di Peseca fondata dai monaci italo – greci tra il X e XI secolo. Ci sono poche rovine: la parte perimetrale e un alto muro della chiesa con due finestre romaniche che, sicuramente, facevano parte del campanile. Il posto è molto suggestivo: si avverte la pace e la serenità dei monaci di San Basilio, dediti al lavoro manuale e alla preghiera che rincuora lo spirito. Un luogo mistico e di culto religioso: è un pezzo di Calabria monastica, prediletto dai monaci orientali.

Da qui si parte, lungo la vecchia strada dei monaci, alla scoperta delle meravigliose cascate del torrente Litrello, affluente del fiume Alli… un incantevole percorso tra cerri, castagni, pini secolari e suggestive formazioni rocciose monolitiche…è un piacevole approccio con i suoni e gli odori della natura, tra panorami mozzafiato. La cascata appare all’ improvviso in tutta la sua bellezza…un salto che forma un piccolo laghetto che abbaglia per i suoi strabilianti colori. La risalita è più complicata…va fatta con molta calma. E’ proprio vero l’acqua che precipita ha un effetto benefico nell’essere umano…i suoi riflessi e i suoi suoni infondono grande serenità.

Betty Ranieri 

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.