Staiti-Brancaleone

Scriveva Cesare Pavese, condannato al confino a Brancaleone, nel lontano 1935:
“La gente di questi paesi è di un tatto e di una cortesia che hanno una sola spiegazione: qui una volta la civiltà era greca.” Staiti e Brancaleone, paesini medievali del basso ionio, sono delle vere bomboniere architettoniche: una prova indiscutibile della fusione  della cultura bizantina e normanna. Lo scenario paesaggistico è strabiliante: lo sguardo, dall’alto di questi luoghi, si perde nell’immensità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.