Calanna

Situato in provincia di Reggio Calabria lungo la strada che porta a Gambarie, è un borgo dalla storia millenaria. E’ qui che troviamo i “tafoni” di arenaria modellati dagli agenti atmosferici che risalgono all’età del ferro…sembra di essere in Cappadocia tra i camini delle fate. Nelle vicinanze c’è un importante sito archeologico: una necropoli preellenica con tombe a “grotticelle” e a “forno”. I relativi corredi funebri, rinvenuti negli anni 50 del secolo scorso, sono custoditi nel museo della Magna Grecia di Reggio Calabria, gli altri reperti si trovano nel museo di Calanna, in contrada Ronzo, vicino i rinvenimenti. Del castello Normanno rimangono pochi ruderi, ma è entusiasmante la ripida salita al termine della quale si può ammirare lo stretto di Messina, il luogo dove Ulisse ascoltò il canto delle sirene, e l’immancabile Etna innevato e fumante.